Skip to main content

Condizioni generali

Condizioni generali di consegna e di pagamento

1. Validità | Stipulazione | Ordinazione

1.1 Tutte le nostre consegne e prestazioni avvengono in base ai termini del contratto stipulato tra noi e l’acquirente, ed in riferimento alle condizioni sotto indicate.

1.2 Le nostre condizioni generali di consegna e pagamento sono da considerarsi vincolanti. Eventuali condizioni di acquisto o altre condizioni commerciali generali da parte dell’acquirente non sono per noi vincolanti, salvo nostra precedente accettazione delle stesse in forma scritta.
Le nostre condizioni generali di consegna e di pagamento sono valide anche nel caso in cui la consegna venga eseguita senza riserve, nonostante vi siano condizioni differenti da parte dall’acquirente.

1.3 Nel caso in cui l’acquirente venga meno alle nostre condizioni di consegna e pagamento, il consenso al passaggio di proprietà della merce venduta avviene solo quando questa risulti interamente pagata.

1.4 Le nostre offerte non hanno carattere impegnativo, e ciò vale in particolar modo per i termini di consegna e l’entità delle forniture in esse citate.

1.5 L’ordine dell’acquirente rappresenta un’offerta vincolante che può essere accettata entro una settimana tramite invio di una conferma d’ordine o tramite consegna della merce. Il contratto acquista quindi piena valenza solo tramite la nostra conferma d’ordine ovvero tramite l’esecuzione stessa dell’ordine. Accordi di natura diversa necessitano, per acquisire validità, della nostra conferma scritta.

2. Protezione Dati

Vi facciamo presente che la nostra azienda gestisce i dati personali in base al GDPR europeo Art. 6 (1) lit b, utilizzandoli a completamento di un contratto o nell’ambito di misure precontrattuali, e trasmettendoli a terzi, da noi incaricati all’esecuzione dell’eventuale ordine di vendita, nella misura in cui ciò si renda necessario all’adempimento del contratto stesso.

3. Prezzi

3.1 Il prezzo proposto in offerta ha carattere vincolante. Per gli utilizzatori s’intende compresa l’imposta sull’entrata prevista per legge.

3.2 Qualora l’acquirente sia imprenditore è indicato solo il prezzo netto esclusa l’aliquota IVA vigente. I prezzi sono da intendersi quali prezzi netti franco stabilimento; le spese di trasporto e di imballaggio, oltre ad eventuali spese accessorie, sono a carico dell’acquirente.

3.3 Qualora il cliente sia imprenditore sono ammesse variazioni di prezzo a patto che tra la stipulazione del contratto ed il termine di consegna concordato intercorrano più di 4 mesi. Nel caso in cui i salari o i costi dei materiali subiscano variazioni precedentemente alla consegna, saremo autorizzati a modificare il prezzo proporzionalmente agli aumenti o alle riduzioni dei costi. Il cliente ha facoltà di recedere dal contratto solo nel caso in cui l’aumento dei prezzi, verificatosi tra l’inoltro dell’ordine e l’evasione dello stesso, superi in misura considerevole l’aumento del carovita.

3.4 Qualora il cliente sia acquirente vale il prezzo concordato. Nel caso in cui, in concomitanza con l’evasione dell’ordine, il prezzo risulti aumentato a seguito di una variazione del prezzo di mercato o a causa dell’aumento dei compensi pretesi da terzi coinvolti nella prestazione, acquista validità il prezzo più alto. Qualora quest’ultimo dovesse risultare superiore al prezzo concordato in misura uguale o maggiore del 20%, l’acquirente ha diritto di recedere dal contratto. Tale diritto deve essere tuttavia rivendicato immediatamente dopo la comunicazione dell’aumento di prezzo.

4. Pagamento

4.1 In caso non siano state concordate altre condizioni, le nostre fatture devono essere saldate senza sconto entro 10 gg dalla data di ricevimento della merce. In caso di ritardo nei pagamenti saranno applicati gli interessi di mora previsti per legge.

4.2 Nel caso di utensili realizzati a disegno, esecuzioni speciali o progetti, il pagamento va effettuato come segue:
1/3 del totale, quale acconto, alla ricezione della conferma d’ordine;
1/3 alla consegna;
1/3 ad un mese dalla consegna.

4.3 L’acquirente ha facoltà di richiedere un eventuale risarcimento solo qualora le sue rivendicazioni siano legalmente ammissibili, indiscusse o comunque da noi riconosciute. Nel caso in cui l’acquirente sia imprenditore, potrà esercitare diritto di ritenzione solo se la sua rivendicazione si basa sullo stesso rapporto contrattuale.

4.4 In via eccezionale si accettano anche cambiali ed assegni; spese e commissioni relative alla traenza di cambiali sono a carico dell’acquirente.

4.5 Qualora, dopo l’emissione di una cambiale o dopo la concessione di una dilazione di pagamento, dovesse intervenire un peggioramento non irrilevante nelle condizioni patrimoniali dell’acquirente, ci riterremo autorizzati ad esigere il pagamento immediato di tutti i crediti pendenti.

5. Consegna

5.1 Il termine di consegna ha inizio con l’invio della conferma d’ordine, in ogni caso non prima che l’acquirente abbia adempiuto ad eventuali obblighi o abbia saldato un eventuale acconto.

5.2 I termini di consegna possono subire ritardi a causa di scioperi o in casi di forza maggiore, proporzionalmente al protrarsi di tali eventi.

5.3 Un ritardo nel termine di consegna inferiore al 20% del termine pattuito e confermato non vale quale effettivo ritardo. Il termine di consegna si considera inoltre rispettato se la spedizione parte dal nostro stabilimento entro il periodo pattuito, ovvero se lo stato di pronta consegna viene comunicato all’acquirente.

5.4 Nel caso in cui vengano richiesti articoli speciali (o comunque non compresi a listino), la quantità in consegna potrà subire variazioni nella misura del +/-10% (quantità minima: 1 pz.) rispetto alla quantità in ordine.

5.5 Qualora l’acquirente sia imprenditore, la resa della merce sarà franco stabilimento, salvo condizioni diverse precedentemente pattuite e confermate.

6. Spedizione

6.1 La spedizione avviene a rischio dell’acquirente. Tale rischio si trasferisce all’acquirente nel momento in cui viene spedita la merce, anche nel caso di consegne parziali, come pure di trasporto o scarico da noi effettuato. Qualora la spedizione venga posticipata su richiesta dell’acquirente, il rischio si trasferisce allo stesso contemporaneamente all’avviso di pronta consegna.

Costi aggiuntivi causati da particolari esigenze di spedizione sono a carico dell’acquirente.

7. Garanzia

7.1 In riferimento a consegne e prestazioni da noi effettuate, per eventuali difetti della merce concediamo la garanzia prevista per legge.

7.2 La constatazione di difetti visibili va comunicata immediatamente ed in forma scritta alla nostra azienda, al più tardi entro una settimana dalla ricezione della merce. Reclami posteriori a tale termine non verranno presi in considerazione.

7.3 Qualora l’acquirente sia imprenditore, ci riserviamo, in presenza di difetti, il diritto di scegliere la modalità di sostituzione. Il termine di garanzia è sempre pari ad un anno. Il termine di prescrizione in caso di rivalsa sulla fornitura rimane in vigore come sancito dagli artt. § 478, 479 del BGB.

Ciò non è da considerarsi valido in caso di richieste di risarcimento danni per merce difettosa. Le richieste di risarcimento danni, anche in caso di riparazione non riuscita o di mancata spedizione sostitutiva, possono essere rivendicate solo qualora sia dimostrabile un’intenzionalità del danno, un’evidente negligenza o l’assenza di caratteristiche garantite da parte nostra, ovvero in caso di dolo.

7.4 Qualora il cliente sia utilizzatore, per eventuali difetti della merce concediamo la garanzia prevista per legge, salvo eventuali limitazioni come dai punti successivi.

In caso di difetti evidenti, l’utilizzatore è tenuto a notificarceli in forma scritta entro una settimana dalla rilevazione degli stessi. Se la notifica non dovesse avvenire entro detto termine non verrà prestata garanzia. Ciò non ha validità qualora vi sia stato, da parte nostra, occultamento intenzionale del difetto o sia stata prestata garanzia per la qualità della merce.

La durata della garanzia per l’utilizzatore è di due anni in caso di merce nuova, di un anno nel caso di merce usata, ed ha inizio con il trasferimento del rischio.

7.5 Non ci assumiamo responsabilità né concediamo garanzia per danni causati da un utilizzo improprio del prodotto, dalla non osservanza delle istruzioni per l’uso, o da un trattamento inopportuno della merce da parte dell’acquirente. Se le nostre forniture vengono modificate dall’acquirente (o da terzi) di propria iniziativa, senza la nostra approvazione scritta, non ci riteniamo responsabili per eventuali conseguenze e danni risultanti.

7.6 Per i reclami motivati e notificati durante il periodo di garanzia, ci impegniamo a sostituire la merce contestata o a ritirarla in conto riparazione; in tal caso l’acquirente è tenuto a rispedirci la merce contestata. Qualora la contestazione sia comprovata, le relative spese di trasporto saranno a nostro carico. In caso di riparazione o sostituzione non riuscita, l’acquirente può pretendere un ulteriore indennizzo o recedere dal contratto.

8. Responsabilità in altri casi

8.1 La nostra responsabilità per violazioni dei doveri contrattuali o per reato è limitata a casi di dolo e grave negligenza. Ciò non è da ritenersi valido in caso di danni riguardanti la salute e l’incolumità fisica dell’acquirente, o riferibili alla violazione di doveri cardinali, e per richieste di risarcimento danni per dilazione delle consegne. Diversamente rispondiamo in base al grado di colpevolezza.

8.2 Il suddetto esonero di responsabilità è valevole anche riguardo a lievi violazioni per negligenza da parte dei nostri collaboratori ausiliari.

8.3 Nel caso in cui non sia esclusa una responsabilità per lieve negligenza, e quindi non inerente a danni riguardanti la salute o l’incolumità fisica dell’acquirente, le eventuali rivendicazioni cadono in prescrizione entro un anno, a partire dall’inizio della rivendicazione o dalla richiesta di risarcimento danni a causa di un difetto alla consegna.

8.4 Tale esonero di responsabilità personale riguarda anche i nostri impiegati, prestatori d’opera, collaboratori, rappresentanti e ausiliari, qualora la nostra responsabilità sia esclusa o limitata.

9. Riservato dominio

9.1 La merce da noi fornita resta di nostra proprietà fino all’avvenuto pagamento della stessa, in forma completa ed inclusivo di eventuali crediti aggiuntivi. In caso di cambiali o assegni, la merce risulta pagata solo all’atto della riscossione definitiva di tali effetti. L’acquirente non può dare in pegno né trasferire la proprietà della merce quale garanzia. Nel caso di interventi da parte di terzi, specie in caso di pignoramento, la nostra azienda andrà tempestivamente informata.

9.2 Negli scambi commerciali ci riserviamo inoltre la proprietà della merce da noi fornita fino al completo pagamento di tutte le forniture e di tutti gli altri crediti derivanti da detti rapporti. Il riservato dominio si estingue all’atto del saldo completo delle forniture effettuate fino a quel momento.

9.3 L’acquirente è tenuto ad assicurare la merce a dominio riservato contro tutti i rischi, specie contro furto ed incendio, per un valore equivalente a quello dichiarato in fattura, cedendo fin d’ora alla nostra azienda eventuali richieste verso gli assicuratori.

9.4 Nell’ambito degli scambi commerciali regolamentari, l’acquirente è autorizzato in maniera revocabile ad alienare, elaborare ed associare la merce da noi fornita.

9.5 In caso di alienazione di merce a dominio riservato, ci verranno ceduti immediatamente i crediti destinati all’acquirente, a copertura dei nostri crediti relativi ed in entità corrispondente. L’acquirente è autorizzato e tenuto alla riscossione dei crediti a noi ceduti, salvo revoca da parte nostra. Su richiesta egli è tenuto a comunicarci in forma scritta la destinazione della merce alienata e l’entità dei crediti derivanti.

9.6 L’acquirente è tenuto a comunicarci in qualsiasi momento lo stato e la giacenza della merce a dominio riservato che si trovi in suo possesso.

9.7 L’elaborazione o l’associazione dei nostri articoli con altri prodotti sono da noi autorizzate, in qualità di produttori, senza che ciò costituisca per noi alcun obbligo. Estinguendosi in tale circostanza il nostro diritto di proprietà nei confronti delle merci fornite, viene comunque fin d’ora concordato con l’acquirente il diritto di comproprietà da parte nostra nei confronti dei prodotti risultanti da detta eleborazione o associazione. L’entità della comproprietà si determina in base alla frazione dell’importo fatturato corrispondente al valore presente nel nuovo prodotto. Nel caso in cui questo venga alienato, si faccia riferimento al punto 8.5 sopra citato. I crediti risultanti da detta alienazione ci saranno ceduti nell’entità della frazione sopra menzionata.

9.8 Qualora le cauzioni qui garantite superino di più del 20% i nostri crediti, l’acquirente può esigere il rilascio di oggetti cauzionari per un valore corrispondente alla differenza dell’importo.

10. Diritti di proprietà e diritti d’autore

In qualità di fornitori, ci riserviamo i diritti di proprietà ed i diritti d’autore su preventivi, disegni tecnici, conteggi e altra documentazione da noi fornita; tali documenti non devono giungere in possesso di terzi. Qualora l’acquirente intenda mostrare a terzi progetti da noi segnalati come “riservati”, è tenuto a richiedere la nostra autorizzazione; su nostra richiesta, detti progetti dovranno essere immediatamente restituiti.

11. Prescrizione dei propri diritti

I nostri diritti all’esazione dei crediti cadono in prescrizione dopo 5 anni, a differenza di quanto riportato all’art. § 195 del BGB. Riguardo all’inizio del termine di prescrizione si faccia riferimento all’art. § 199 del BGB.

12. Luogo d’adempimento, foro competente, diritto applicabile e clausola di riserva

12.1 Quale luogo di adempimento per tutti i diritti e i doveri risultanti dalle nostre forniture e prestazioni, vale, per entrambe le parti, la sede della nostra azienda.

12.2 Nell’ambito degli scambi commerciali con esercenti che non appartengano alle categorie di cui all’art. § 4 del HGB, e con persone giuridiche del pubblico diritto, vale quale foro competente Mannheim.

12.3 Il presente contratto è stato redatto in ottemperanza al Diritto della Repubblica Federale Tedesca.

12.4 Qualora singoli punti delle presenti “Condizioni generali di consegna e di pagamento” dovessero decadere, le rimanenti disposizioni resteranno comunque in vigore, mantenendo carattere vincolante.